Funghi chiodini trifolati

funghi chiodini trifolati

I funghi chiodini trifolati sono spettacolari per accompagnare un secondo piatto di carne, da aggiungere a un ottimo sugo per la pasta o da mettere come “farcia” in panini o sulla pizza.

E infatti, dopo averli preparati, io me li sono gustati subito come contorno e, il giorno dopo, proprio sopra la pizza.

Questi funghi chiodini, non arrivano dal supermercato, bensì dalla natura.

Ma no, non li ho raccolti io: dovete sapere infatti che sono estremamente pigra in fatto di escursioni e via dicendo!

Ma, per fortuna, ho degli splendidi vicini di casa che spesso vanno a fare passeggiate e, a volte, tornano con qualche succulento bottino che dividono con me.

E così, questa volta, ho preparato questi funghi trifolati, davvero versatili e molto saporiti!

Vediamo qui sotto tutti i passaggi per realizzarli.

Stampa ricetta
Funghi chiodini trifolati
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 45 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 45 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Pulire con cura i funghi eliminando tutte le impurità.
    Pulire con cura i funghi eliminando tutte le impurità.
  2. Lasciarli per una decina di minuti a bagno in una soluzione di acqua e bicarbonato.
  3. Sciacquarli nuovamente sotto l'acqua corrente sfregandoli delicatamente.
  4. Portare ad ebollizione una pentola d'acqua, aggiungere il sale e l'aceto.
  5. Tuffarvi i funghi chiodini e cuocerli per circa 15 minuti.
  6. Mentre cuociono, con un mestolo forato, eliminare la schiuma che continua a formarsi.
    Mentre cuociono, con un mestolo forato, eliminare la schiuma che continua a formarsi.
  7. Scolarli e procedere alla trifolatura.
  8. In una larga padella inserire l'olio, l'aglio e i funghi e cuocere per 10-15 minuti.
    In una larga padella inserire l'olio, l'aglio e i funghi e cuocere per 10-15 minuti.
  9. Aggiustare di sale e terminare la cottura.
  10. A fuoco spento aggiungere il prezzemolo tritato.
  11. Spruzzare con il succo di mezzo limone.
    Spruzzare con il succo di mezzo limone.
  12. Servire con una macinata di pepe.
    Servire con una macinata di pepe.
Recipe Notes

I funghi chiodini nascono in autunno sui tronchi d'albero.

Sono ottimi dal punto di vista gastronomico ma, attenzione, vanno cucinati per essere considerati commestibili. Infatti contengono una tossina proteica termolabile che si elimina al raggiungimento della temperatura di 60-70°C e, la schiuma che emerge durante la bollitura, va elimitata.

Qui sotto vi lascio altre tre ricette con funghi per tutti gli appassionati:

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi seguire il mio blog vieni a trovarmi sulla mia fan page di Facebook.
Basta cliccare “mi piace” e potrai commentare e condividere i tuoi piatti e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e chiedermi qualunque chiarimento!

Ti aspetto!

Conosci già i miei account Youtube, Instagram e TwitterUn modo semplice per tenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette.

Come sempre, alla prossima ricetta!

Altro da Luciana In Cucina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *