Frittelle di alghe

 

Frittelle di alghe

Queste frittelle di alghe sono state una vera sorpresa!

Qualche giorno fa ero dal pescivendolo ed ho notato in vendita la “lattuga di mare“, un ingrediente che non trovi tutti i giorni.

Incuriosita ho subito cercato in internet informazioni ed ho scoperto un mare di proprietà salutari.

La lattuga di mare, comunissima nelle nostre acque, è ricchissima di vitamina C, calcio, magnesio, ferro, sali minerali, rame, zinco, fosforo, selenio e manganese: una vera bomba di salute!

L’ho quindi presa e ho pensato a una ricetta invitante da proporre in casa.

Lo so, il fritto non è particolarmente salutare ma, ogni tanto, dicono che lo sia davvero. Che sia vero o no, sicuramente se inserito come eccezione, non nuoce alla nostra salute e appaga il lato emotivo e goloso che è presente in ognuno di noi.

D’altronde la cucina è anche emozioni e, se curiamo la nostra alimentazione quotidianamente, possiamo permetterci di goderci a cuor leggero una bella frittura (fatta con l’olio e le temperature giuste) una volta ogni tanto.

E così, ecco che possiamo gustarci tranquillamente queste frittelle con lattuga di mare (ulva lactuca): una vera squisitezza.

Stampa ricetta
Frittelle di alghe
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
persone
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
persone
Istruzioni
  1. Sciacquare le alghe lasciandole a bagno per 5 minuti.
    Sciacquare le alghe lasciandole a bagno per 5 minuti.
  2. Strizzarle e frullarle grossolanamente nel mixer, poi aggiungere la farina, il lievito, il sale ed il pepe.
  3. Versare l'acqua e frullare ottenendo una pastella.
  4. Scaldare l'olio in una padella e friggere la pastella a cucchiaiate fino a doratura.
    Scaldare l'olio in una padella e friggere la pastella a cucchiaiate fino a doratura.
  5. Servire con le verdure preferite.
    Servire con le verdure preferite.
Recipe Notes

Io le ho accompagnate con la mia salsa piccante preferita...  un pizzico di peperoncino, per chi lo ama, ci vuole!

Se volete proporre questo piatto anche ai vostri amici, potete servirlo come antipasto, durante una cena a base di pesce.

Fatemi sapere se vi è piaciuta!

Se vi piacciono le mie ricette e volete seguire il mio blog venite a trovarmi sulla mia fan page di Facebook.

Vi aspetto!

Qui invece potete trovare i miei canali YoutubeInstagram e Twitter.
Un modo semplice per tenervi sempre aggiornati  sulle nuove ricette.

Alla prossima ricetta!

Altro da Luciana In Cucina

ACCEDI AI CONTENUTI RISERVATI AGLI ISCRITTI E RICEVI OGNI SETTIMANA VIA EMAIL I MIGLIORI SEGRETI PER MIGLIORARE LA TUA CUCINA E TUTTE LE INFORMAZIONI DI CUI HAI BISOGNO PER VIVERE BENE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *