Pizza

pizza in casa

A chi non piace la pizza?

Nel mese di marzo ho avuto la fortuna di entrare in contatto con il Signor Antonio della soc. ISTA-INOX per chiedergli un ripiano in acciaio da appoggiare al tavolo, per modellare i miei impasti. Ha realizzato un capolavoro: su misura e con la piega di fermo… da allora non posso più farne a meno!!!

P.S.: Il Giornale del Cibo mi ha chiesto di inserire la mia versione della pizza nel suo ricettario il 5 Aprile2017: WOW!!!

 
Stampa ricetta
P i z z a
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 8 minuti
Tempo Passivo 36 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 8 minuti
Tempo Passivo 36 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Preparare l'impasto con il lievito madre rinfrescato, le farine, l'olio, il malto, l'acqua ed il sale. Coprire con pellicola e, dopo un'ora di riposo, riporre in frigorifero per 24 ore.
    Preparare l'impasto con il lievito madre rinfrescato, le farine, l'olio, il malto, l'acqua ed il sale.   Coprire con pellicola e, dopo un'ora di riposo, riporre in frigorifero per 24 ore.
  2. Il giorno dopo, dopo un'ora a temperatura ambiente, dividere l'impasto in panetti da circa 240-250 gr. ciascuno, coprire con pellicola e rimettere in frigorifero per 24 ore.
  3. Siamo al giorno dell'assaggio: prendere i panetti dal frigorifero in mattinata e lasciarli a temperatura ambiente fino al momento di preparare le pizze.
    Siamo al giorno dell'assaggio:  prendere i panetti dal frigorifero in mattinata e lasciarli a temperatura ambiente fino al momento di preparare le pizze.
  4. Stendere l'impasto con le dita ed ottenere una forma circolare.
    Stendere l'impasto con le dita ed ottenere una forma circolare.
  5. Farcire ogni pizza come più ci piace.
    Farcire ogni pizza come più ci piace.
  6. Con l'aiuto della super pala in legno, accuratamente confezionata dal consorte, passiamo la nostra pizza...
    Con l'aiuto della super pala in legno, accuratamente confezionata dal consorte, passiamo la nostra pizza...
  7. ...nel forno a 450°C per circa 1 minuto e 30 secondi (oppure a 250°C per circa 20 minuti). Ed ecco il risultato...
    ...nel forno a 450°C per circa 1 minuto e 30 secondi (oppure a 250°C per circa 20 minuti).  Ed ecco il risultato...
  8. Pizza bianca da gustare con affettati misti.
    Pizza bianca da gustare con affettati misti.
  9. Pizza bianca con mozzarella, patate a fette sottilissime, origano e un filo d'olio extravergine d'oliva.
    Pizza bianca con mozzarella, patate a fette sottilissime, origano e un filo d'olio extravergine d'oliva.
  10. Pizza capricciosa con cotto, carciofini, funghetti e olive verdi denocciolate.
    Pizza capricciosa con cotto, carciofini, funghetti e olive verdi denocciolate.
  11. Buon appetito!
    Buon appetito!
Recipe Notes

Per le sue intrinseche proprietà di resistenza alla corrosione e di igienicità, l’acciaio inossidabile è il materiale di normale impiego nell’interno di elettrodomestici come le lavatrici, le lavastoviglie e le asciugatrici.

Nelle applicazioni a contatto con il cibo, il consumatore, oggi, vuole lo stesso elevato livello di funzionalità, sicurezza e pulizia tipicamente richiesto nelle cucine dei ristoranti o nelle industrie alimentari.

Ci sono quindi molte buone ragioni che spiegano perché l’acciaio inossidabile sia così largamente utilizzato in casa:

  • L’acciaio inossidabile è igienico.
  • La compattezza della superficie metallica rende difficili l’annidamento e la sopravvivenza dei batteri.
  • L’acciaio inossidabile è perfettamente neutro nei confronti del cibo.
  • Il gusto e l’aspetto delle vivande rimangono inalterati – anche se l’inox è posto in contatto con sostanze aggressive e acide provenienti da frutta e verdura.

Altro da Luciana In Cucina

  • 42
    Shares

3 pensieri su “Pizza

    1. Ciao Antonia, eccomi:
      la farina per pizza che uso io è una farina di tipo 0 (W 260-280) a media e lunga lievitazione.
      Spero di esserti stata utile, fammi sapere e buon lavoro 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *