Crackers fermentati

Crackers fermentati

Su richiesta di un’amica in dolce attesa ho sperimentato la ricetta di questi crackers fermentati a base di un mix di semi “attivati” con un riposo notturno in kefir di acqua (va benissimo anche acqua normale).

L’accorgimento di lasciare in ammollo i semi è utile a neutralizzare i fitati contenuti principalmente nella pellicina, nella buccia e nella parte esterna dei semi; questo, per ottimizzare il valore nutritivo del cibo che andiamo a preparare. Infatti, l’acido fitico contrasta l’assorbimento di vitamine e sali minerali e, lasciando in ammollo i semi, andremo a neutralizzare i fitati.

Non solo: la germinazione è utile anche per disperdere amidi e fibre permettendo una migliore digestione ed evitando il senso di gonfiore tipico del dopo pasto, soprattutto nei soggetti che faticano ad assimilarle (colon irritabile).

Inoltre, questo processo, aumenta la biodisponibilità di vitamine del gruppo B e C, oltre ad antiossidanti come i carotenoidi.

Quindi sono dei crackers che fanno bene al nostro corpo in generale e nello specifico al nostro intestino. Questi sono anche dei crackers lassativi, infatti aiutano la naturale regolarità.

Tornando alla ricetta, è tutto molto semplice: ammollo in un recipiente di vetro, filtraggio con risciacquo, impasto con farina di miglio ed infine cottura.

Ah, dimenticavo: l’assaggio!

Stampa ricetta
Crackers fermentati
Vi ricordo che è possibile modificare in automatico le quantità degli ingredienti della ricetta semplicemente variando il numero di porzioni utilizzando le freccette accanto al numero.
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 18 minuti
Tempo Passivo 12 ore
Porzioni
teglie
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 18 minuti
Tempo Passivo 12 ore
Porzioni
teglie
Istruzioni
  1. Lasciare in ammollo nel kefir di acqua i semi per 12 ore
  2. Poi filtrare e risciacquare
    Poi filtrare e risciacquare
  3. Impastare tutti gli ingredienti
    Impastare tutti gli ingredienti
  4. Stendere tra due fogli di carta forno
    Stendere tra due fogli di carta forno
  5. Pressando con il matterello, assottigliare l'impasto
  6. Adagiare in una teglia, togliere il foglio di carta forno superiore, pennellare con un filo d'olio extravergine d'oliva, spolverizzare con fiocchi di sale e cuocere a 180°C per 15-20 minuti, fino a doratura
    Adagiare in una teglia, togliere il foglio di carta forno superiore, pennellare con un filo d'olio extravergine d'oliva, spolverizzare con fiocchi di sale e cuocere a 180°C per 15-20 minuti, fino a doratura
  7. Una volta intiepiditi avranno la giusta consistenza
    Una volta intiepiditi avranno la giusta consistenza
Recipe Notes

Se vi piacciono le mie ricette e volete seguire il mio blog venite a trovarmi sulla mia fan page di Facebook.

Vi aspetto!

Qui invece potete trovare i miei canali YoutubeInstagramPinterest e Twitter.
Un modo semplice per tenervi sempre aggiornati  sulle nuove ricette.

Alla prossima ricetta!

Lo sapevate?

I miei libri "Le mie ricette di primavera" e "Le mie ricette d'estate" sono ora disponibili sia in versione cartacea che ebook su Amazon!

Altro da Luciana In Cucina



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.