Cime di rapa sott’olio

Cime di rapa sottolio

Oggi vediamo una bella conserva invernale: le cime di rapa sott’olio.

Le cime di rapa sono una verdura della famiglia delle brassicacee, ricche di potassio, ferro, calcio, vitamine A e C e povere di sodio.

Sono così buone che io le preparo spesso, volentieri e in modi diversi ma, quello che preferisco è con la pasta: le famose orecchiette alla barese.

Ma questa volta vediamo come conservare queste delizie per degli ottimi e sfiziosi assaggi, facendo in modo di poterle gustare tutto l’anno.

Io per cuocerle mi sono fatta aiutare dal mio robot multifunzione ma, in mancanza, si può tranquillamente procedere in modo tradizionale con una semplice pentola e dell’acqua portata a bollore.

Sul sito di Cecotec con il codice LUCIANAINCUCINA avrete un piccolo sconto  🙂

Una volta invasettate le cime di rapa marinate, dovranno riposare per una ventina di giorni (vi confesso che mio marito mi ha rubato un vasetto e le ha letteralmente divorate appena fatte).

Stampa ricetta
Cime di rapa sott'olio
Vi ricordo che è possibile modificare in automatico le quantità degli ingredienti della ricetta semplicemente variando il numero di porzioni utilizzando le freccette accanto al numero.
Cucina Italiana
Tempo di cottura 20 minuti
Tempo Passivo 1 ora
Porzioni
vasetti
Ingredienti
per le cime di rapa
per la marinatura
Cucina Italiana
Tempo di cottura 20 minuti
Tempo Passivo 1 ora
Porzioni
vasetti
Ingredienti
per le cime di rapa
per la marinatura
Istruzioni
  1. Lavare bene le cime di rapa dopo averle pulite accuratamente.
  2. Scolarle e introdurle nel robot da cucina.
    Scolarle e introdurle nel robot da cucina.
  3. Aggiungere acqua e aceto e cuocere per venti minuti a 100°C (diversamente fate bollire in una pentola con gli stessi ingredienti sempre per venti minuti dall'ebollizione).
  4. A parte preparare la marinatura con olio, aglio, peperoncino e sale.
  5. Scolare molto bene le verdure.
    Scolare molto bene le verdure.
  6. Insaporirle con la marinatura e lasciar riposare per un'oretta.
    Insaporirle con la marinatura e lasciar riposare per un'oretta.
  7. Introdurre la verdura alternandola a strati di ottimo olio extravergine d'oliva.
  8. Coprire con altro olio extravergine di oliva poi sigillare i vasetti.
    Coprire con altro olio extravergine di oliva poi sigillare i vasetti.
  9. L'ideale sarebbe attendere una ventina di giorni prima di gustarle.
    L'ideale sarebbe attendere una ventina di giorni prima di gustarle.
Recipe Notes

Come sempre, vi ringrazio per essere arrivati fin qui.

Se vi piacciono le mie ricette e volete seguire il mio blog venite a trovarmi sulla mia fan page di Facebook.

Vi aspetto!

Qui invece potete trovare i miei canali YoutubeInstagramPinterest e Twitter.
Un modo semplice per tenervi sempre aggiornati  sulle nuove ricette.

Alla prossima ricetta!

I miei libri "Le mie ricette di primavera", "Le mie ricette d'estate", "Le mie ricette d'autunno" e la novità "I miei Menù di Natale" sono ora disponibili sia in versione cartacea che ebook su Amazon!

Altro da Luciana In Cucina

Guida cinica alla cellulite by (Copertina flessibile)

Price: 14,15 €



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *