Sciroppo antinfluenzale

Non è una panacea ma è un ottimo aiuto per le nostre difese immunitarie.

Quando cominciano i primi starnuti è l’ora di correre ai ripari e, con questo team di ingredienti benefici per il nostro organismo, torneremo presto in buona salute.

Oltre ad essere diluito in acqua calda, può dolcificare tè e tisane, dando quel retrogusto piacevolmente speziato molto gradito.

Stampa ricetta
Sciroppo antinfluenzale
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo Passivo 4 giorni
Porzioni
vasetti
Ingredienti
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo Passivo 4 giorni
Porzioni
vasetti
Ingredienti
Istruzioni
  1. Lavare molto bene ed asciugare i limoni poi affettarli sottilmente.
    Lavare molto bene ed asciugare i limoni poi affettarli sottilmente.
  2. Sbucciare la radice di zenzero e tagliarla a fettine sottili.
    Sbucciare la radice di zenzero e tagliarla a fettine sottili.
  3. Introdurre i due ingredienti a strati insieme a qualche bacca di anice stellato.
    Introdurre i due ingredienti a strati insieme a qualche bacca di anice stellato.
  4. Versare il miele sino a coprire gli ingredienti.
    Versare il miele sino a coprire gli ingredienti.
  5. Dopo aver riempito i vasetti chiuderli e trasferirli in frigorifero.
    Dopo aver riempito i vasetti chiuderli e trasferirli in frigorifero.
  6. Lasciare in frigorifero per almeno quattro giorni, per permettere alla parte bianca della buccia del limone che contiene Pectina (una fibra che in presenza di acqua - in questo caso il succo del limone, rigonfia formando una sorta di gel) di agire con gli altri ingredienti.
    Lasciare in frigorifero per almeno quattro giorni, per permettere alla parte bianca della buccia del limone che contiene Pectina (una fibra che in presenza di acqua - in questo caso il succo del limone, rigonfia formando una sorta di gel) di agire con gli altri ingredienti.
  7. Dopo il quarto giorno di frigorifero. sarà sufficiente prelevarne un cucchiaio e versarlo in una tazza di acqua bollente da bere prima di andare a dormire.
Recipe Notes

Per questa ricetta devo ringraziare una carissima amica, Ketty.

Tra una chiacchierata e l'altra è saltato fuori questo mix di ingredienti che anch'io utilizzo in svariate occasioni e così ho voluto provarlo e devo dire che, oltre ad essere molto gradevole... mi fa stare bene 🙂

Se provi questa ricetta, scatta una foto e postala usando l'hashtag #lucianaincucina così farai parte della mia gallery 🙂

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi seguire il mio blog vieni a trovarmi sulla mia fan page di Facebook.
Basta cliccare “mi piace” e potrai commentare e condividere i tuoi piatti e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e chiedermi qualunque chiarimento!

Ti aspetto! Conosci già i miei account Instagram e TwitterUn modo semplice per tenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette.

Altro da Luciana In Cucina

ACCEDI AI CONTENUTI RISERVATI AGLI ISCRITTI E RICEVI OGNI SETTIMANA VIA EMAIL I MIGLIORI SEGRETI PER MIGLIORARE LA TUA CUCINA E TUTTE LE INFORMAZIONI DI CUI HAI BISOGNO PER VIVERE BENE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *