Tagliata di manzo a bassa temperatura

tagliata di manzo a bassa-temperatura

Quest’oggi vi presento una deliziosa tagliata di manzo a bassa temperatura.

E’ trascorso un mese da quando ho avuto l’opportunità di testare una macchina davvero innovativa per una cucina gourmet con la “G” maiuscola.

Si tratta di VAQUA chef’s CUBE, uno strumento che permette davvero di rivoluzionare la nostra visione di esperienza sensoriale nella cucina di casa.

Uno strumento che non crea solo il sottovuoto (con tutti i suoi vantaggi), ma:

  • aiuta a conservare
  • permette di marinare carne, pesce, verdure, frutta
  • crea delle squisite infusioni per gustare bevande concentrate e ricche di benessere senza scaldarle
  • conserva vini e bevande come appena stappate
  • salse, sughi e conserve possono essere conservati in pochi secondi grazie al sottovuoto dei vasetti.

Queste sono solo alcune funzioni di questo fantastico prodotto e la tagliata cotta a bassa temperatura è il mio primo esperimento (ottimamente riuscito) per farvelo conoscere.

La tagliata che ho preparato è risultata morbidissima, tutti i succhi ed i sapori sono stati conservati alla perfezione e racchiusi in ogni boccone: a dir poco eccellente.

Naturalmente non mi fermerò qui e, prossimamente, aspettatevi altri gustosi assaggi.

Stampa ricetta
Tagliata di manzo a bassa temperatura
Vi ricordo che è possibile modificare in automatico le quantità degli ingredienti della ricetta semplicemente variando il numero di porzioni utilizzando le freccette accanto al numero.
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 2 ore
Tempo Passivo 4 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 2 ore
Tempo Passivo 4 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Consiglio di lasciare la carne a temperatura ambiente per una mezz'oretta prima di iniziare la marinatura. Massaggiarla con le spezie e gli aromi poi introdurla nella vaschetta di marinatura.
  2. Introdurla nel VAQUA e procedere con le impostazioni.
    Introdurla nel VAQUA e procedere con le impostazioni.
  3. Impostare la funzione "marinatura" per 5 cicli di 40 secondi. In questo modo tutti i profumi verranno assorbiti e la carne risulterà perfettamente insaporita.
    Impostare la funzione "marinatura" per 5 cicli di 40 secondi.  In questo modo tutti i profumi verranno assorbiti e la carne risulterà perfettamente insaporita.
  4. Ora introdurre la carne nell'apposito sacchetto e, sempre con VAQUA, procedere con il sottovuoto.
    Ora introdurre la carne nell'apposito sacchetto e, sempre con VAQUA, procedere con il sottovuoto.
  5. Impostare la temperatura del roner a 54°C e cuocere per 2 ore lasciando in acqua la busta con il filetto profumato.
    Impostare la temperatura del roner a 54°C e cuocere per 2 ore lasciando in acqua la busta con il filetto profumato.
  6. Trascorse le 2 ore estrarre il filetto di manzo dal bagno di cottura, tamponarlo leggermente e scottarlo per pochi secondi sulla griglia oppure in una bistecchiera caldissima.
    Trascorse le 2 ore estrarre il filetto di manzo dal bagno di cottura, tamponarlo leggermente e scottarlo per pochi secondi sulla griglia oppure in una bistecchiera caldissima.
  7. Affettare e servire con qualche granello di sale Maldon, una macinata di pepe ed un filo d'olio extravergine d'oliva.
    Affettare e servire con qualche granello di sale Maldon, una macinata di pepe ed un filo d'olio extravergine d'oliva.
Recipe Notes

Per cuocere il mio sottovuoto ho utilizzato il roner, molto pratico poiché mantiene perfettamente costante la temperatura del bagno di cottura, inoltre si può anche gestire a distanza con l'app sul telefono.

Il sale di Maldon è un sale molto diffuso fra le cucine stellate ed apprezzato dai gourmet di tutto il mondo per il suo sapore spiccato, per la sua capacità di dare vivacità ai piatti.
Con la sua croccantezza e friabilità è l’ideale per tantissimi piatti, grazie allo spessore dei suoi cristalli non si scioglie subito al palato, in questo modo interagisce più a lungo con il cibo permettendo notevoli giochi di sapore.

La sua forma a scaglie occupa una superficie maggiore sulla nostra lingua e per questo, sollecita maggiormente i recettori del gusto presenti sulla stessa.

Se vi piacciono le mie ricette e volete seguire il mio blog venite a trovarmi sulla mia fan page di Facebook.

Vi aspetto!

Qui invece potete trovare i miei canali YoutubeInstagram e Twitter.
Un modo semplice per tenervi sempre aggiornati  sulle nuove ricette.

Alla prossima ricetta !

Altro da Luciana In Cucina



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.