Gnocchi di ricotta e spinaci al salmone e Vodka

Invito a sorpresa, pochi ingredienti ma essenziali per un primo di tutto rispetto…

Ecco qui come, con pochi ingredienti nel frigorifero, si può realizzare un primo piatto sostanzioso e quasi completo: gli gnocchi di ricotta al salmone e Vodka…

….un primo impasto veloce, la creazione degli gnocchi e, per finire, un sughetto a dir poco “espresso”.

Se amate particolarmente il salmone affumicato non potete perdervi questa spettacolare ricetta: cliccate qui!

 

Stampa ricetta
Gnocchi di ricotta e spinaci al salmone e Vodka
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Nel robot mischiare la ricotta sgocciolata, gli spinaci lessati leggermente, strizzati e poi frullati, l'uovo intero, il parmigiano grattugiato, il sale, il pepe e la noce moscata.
    Nel robot mischiare la ricotta sgocciolata, gli spinaci lessati leggermente, strizzati e poi frullati, l'uovo intero, il parmigiano grattugiato, il sale, il pepe e la noce moscata.
  2. Aggiungere la farina a cucchiaiate fino ad ottenere un impasto lavorabile a mano.
    Aggiungere la farina a cucchiaiate fino ad ottenere un impasto lavorabile a mano.
  3. Fare dei rotolini e tagliare gli gnocchetti con un coltellino.
    Fare dei rotolini e tagliare gli gnocchetti con un coltellino.
  4. Passarli sui rebbi di una forchetta e tuffarli nella farina per fare in modo che non si attacchino fra di loro (gli spinaci danno loro maggiore umidità).
    Passarli sui rebbi di una forchetta e tuffarli nella farina per fare in modo che non si attacchino fra di loro (gli spinaci danno loro maggiore umidità).
  5. Disporli su un vassoio di carta (tipo pasticceria) e passarli nell'abbattitore FRESCO per una mezz'oretta in modo da stabilizzarne la consistenza. Così facendo, nel momento in cui li tufferemo nell'acqua bollente, riceveranno uno shock termico e risulteranno più sodi.
    Disporli su un vassoio di carta (tipo pasticceria) e passarli nell'abbattitore FRESCO per una mezz'oretta in modo da stabilizzarne la consistenza.
Così facendo, nel momento in cui li tufferemo nell'acqua bollente, riceveranno uno shock termico e risulteranno più sodi.
  6. Ora prepariamo il sughetto mettendo il burro in una padella larga, lo sciogliamo e aggiungiamo il salmone affumicato a pezzettini, sfumiamo con la Vodka e terminiamo con una manciata di semi di papavero. Non ho messo sale essendoci il salmone, ed anche all'assaggio non è stato necessario aggiungerne.
    Ora prepariamo il sughetto mettendo il burro in una padella larga, lo sciogliamo e aggiungiamo il salmone affumicato a pezzettini, sfumiamo con la Vodka e terminiamo con una manciata di semi di papavero.

Non ho messo sale essendoci il salmone, ed anche all'assaggio non è stato necessario aggiungerne.
  7. A parte, tuffiamo gli gnocchetti nell'acqua bollente leggermente salata e, quando vengono a galla, li trasferiamo nella pentola del sugo per farli saltare un minutino.
    A parte, tuffiamo gli gnocchetti nell'acqua bollente leggermente salata e, quando vengono a galla, li trasferiamo nella pentola del sugo per farli saltare un minutino.
  8. Giusto il tempo per catturare il sapore...impiattiamo e gustiamo!
    Giusto il tempo per catturare il sapore...impiattiamo e gustiamo!
  9. Buon appetito!
Recipe Notes

Gli spinaci contengono vitamine, minerali, clorofilla, i quali sono antiossidanti, depurativi e lassativi.

Come controindicazione, contengono anche l’acido ossalico, che rende, soprattutto il ferro e il calcio, poco assimilabili dall’organismo, sono quindi sconsigliati a chi soffre di calcoli renali, o a chi deve assimilare molto calcio. Per risolvere questo problema si consiglia di aggiungere del succo di limone agli spinaci cotti, in questo modo potremo rendere questi elementi più facilmente assimilabili, grazie all’azione dell’acido ascorbico sul ferro vegetale. Inoltre la clorofilla dovrebbe aiutare a metabolizzare calcio e ferro.
L’azione antiossidante, utile per la salute generale dell’organismo e per prevenire malattie cardiovascolari, è garantita da vitamine B e C (gli spinaci contengonoacido folico in buone quantità), da carotenoidi, clorofilla e luteina, che è particolarmente utile per la vista.

Altro da Luciana In Cucina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *