Polpettine di salmone alla giapponese

Polpettine di salmone alla Giapponese

Le polpettine di salmone alla giapponese sono un piatto non tipicamente nipponico, ma che ricorda molto i sapori orientali grazie agli ingredienti che vengono utilizzati.

Un carpaccio di salmone delicatamente aromatizzato e adagiato su un letto cremoso con spiccati sentori di wasabi, il famoso condimento a base di rafano giapponese.

Questo piatto a base di salmone è un finger food molto elegante e molto saporito.

Il pesce crudo dona sempre quella freschezza piacevole al palato che stuzzica l’appetito.

Stampa ricetta
Polpettine di salmone alla giapponese
Cucina Giapponese
Tempo di preparazione 25 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Cucina Giapponese
Tempo di preparazione 25 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Prendere i filetti di salmone puliti e diliscati.
    Prendere i filetti di salmone puliti e diliscati.
  2. Tagliarli in tartare.
    Tagliarli in tartare.
  3. Metterli a marinare nella salsa di soia mischiata all'olio extravergine d'oliva per circa 15 minuti.
    Metterli a marinare nella salsa di soia mischiata all'olio extravergine d'oliva per circa 15 minuti.
  4. Nel frattempo unire la ricotta al wasabi.
    Nel frattempo unire la ricotta al wasabi.
  5. Amalgamare bene ottenendo una cremina che appoggieremo sulla base dei cucchiai di portata.
    Amalgamare bene ottenendo una cremina che appoggieremo sulla base dei cucchiai di portata.
  6. In una ciotolina mischiare i semi di sesamo nero e quello bianco.
    In una ciotolina mischiare i semi di sesamo nero e quello bianco.
  7. Scolare la tartare di salmone dalla marinata e formare delle polpettine piuttosto piccole pressando con le mani.
    Scolare la tartare di salmone dalla marinata e formare delle polpettine piuttosto piccole pressando con le mani.
  8. Rotolarle nei semi di sesamo.
    Rotolarle nei semi di sesamo.
  9. Adagiarle sui ciuffi di cremina preparati sui cucchiai di portata. Servire gustando questo particolare accostamento di sapori.
    Adagiarle sui ciuffi di cremina preparati sui cucchiai di portata. 
Servire gustando questo particolare accostamento di sapori.
Recipe Notes

Importante:

Secondo le linee guida del Ministero della Salute (decreto 17 luglio 2013), prima di consumare il pesce crudo, marinato o non perfettamente cotto, si raccomanda di congelare per almeno 96 ore a -18 gradi in congelatore domestico contrassegnato da 3 o più stelle.

Amanti del salmone, qui trovate molte altre ricette a base di salmone che spaziano tra antipasti, primi e secondi, provatele tutte!

 

Altro da Luciana In Cucina

  • 15
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *