Uovo alla Cracco

Uovo alla Cracco

Uovo alla Cracco: una grande ricetta di un grande Chef!

Come avrete capito, quella di cui andiamo a parlare, è una ricetta dello Chef Carlo Cracco.

Ho realizzato per la prima volta questo piatto, subito dopo la sua presentazione nel 2011: mi ha letteralmente affascinata il fatto che qualcosa di così delicato potesse essere immerso nell’olio bollente ed uscirne fuori intatto e squisito.

Credo che sia proprio questo il vero segreto di questa ricetta: il cuore delicato, il croccante che lo avvolge, la simbiosi perfetta tra morbidezza e consistenza, tutto questo va ad amalgamarsi assieme creando un tutt’uno che, nel suo complesso, supera di gran lunga la somma delle parti che lo compongono.

Credo che questa sia una ricetta sublime che, chiunque, appassionato di cucina, debba provare nella sua vita.

Una piccola e doverosa precisazione: lo Chef Cracco lo serviva aggiungendo anche dell’uvetta sultanina ammollata e con gli spinaci, io, in questa versione invece,  ho scelto un mix di verdure a foglia verde omettendo l’uvetta.

Sapevate che recentemente al ristorante del grande Chef è stata tolta una Stella Michelin?

Bene, ecco cosa ne pensa lo Chef!

Siete appassionati di cucina?
Volete ricevere direttamente nella vostra email contenuti di qualità sull’arte della cucina?
Volete avere la possibilità di accedere all’area riservata e scaricare il materiale gratuito a disposizione?

Beh, che aspettate allora?
Iscrivetevi alla newsletter di Luciana In Cucina e mi impegnerò ad offrirvi solo il meglio!

Ti ricordo infine che, alla fine della ricetta, troverai la sezione dedicata agli abbinamenti consigliati al fine di ottenere davvero il meglio da questa ricetta!

Perfetto, siamo pronti per iniziare, ecco a voi la ricetta dell’uovo alla Cracco.

Stampa ricetta
Uovo alla Cracco
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 1 minuto
Tempo Passivo 5 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 1 minuto
Tempo Passivo 5 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Separare i tuorli dagli albumi.
    Separare i tuorli dagli albumi.
  2. Versare delicatamente ogni tuorlo in una ciotolina riempita a metà con il pangrattato in cui avremo ricavato una fossetta.
    Versare delicatamente ogni tuorlo in una ciotolina riempita a metà con il pangrattato in cui avremo ricavato una fossetta.
  3. Ricoprire del tutto i tuorli con il restante pangrattato e riporre in frigorifero per qualche ora.
    Ricoprire del tutto i tuorli con il restante pangrattato e riporre in frigorifero per qualche ora.
  4. Poco prima di servire, tostare in una padella calda i pinoli senza alcun condimento.
  5. In un'altra padella versiamo un paio di cucchiai d'olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale.
  6. Cuocere per 1-2 minuti il mix di verdure, infine, aggiungere i pinoli tostati e spegnere il fuoco.
    Cuocere per 1-2 minuti il mix di verdure, infine, aggiungere i pinoli tostati e spegnere il fuoco.
  7. Estrarre i tuorli d'uovo dal pangrattato con estrema delicatezza e friggerli in olio profondo bollente, adagiati su una schiumarola, per soli 30 secondi.
    Estrarre i tuorli d'uovo dal pangrattato con estrema delicatezza e friggerli in olio profondo bollente, adagiati su una schiumarola, per soli 30 secondi.
  8. Asciugarli su carta assorbente e salarli.
  9. Servirli sul letto di verdure scottate e pinoli tostati, si avrà un tuorlo croccante all'esterno e morbidissimo dentro. Molto scenografico e dal sapore squisito.
    Servirli sul letto di verdure scottate e pinoli tostati, si avrà un tuorlo croccante all'esterno e morbidissimo dentro.
Molto scenografico e dal sapore squisito.
Recipe Notes

Luciana In Cucina

Posso chiederti un piccolo favore?
Se questa ricetta ti è piaciuta o se, in generale, pensi che questo blog sia in grado di offrire un reale valore ai suoi lettori, allora ti chiedo di compiere un piccolissimo gesto che, però, potrebbe avere un grandissimo impatto per me e per questo blog.
Alla fine di questa pagina e al lato dello schermo, trovi dei pulsanti per condividere questa ricetta sui tuoi Social Network preferiti.
Me lo dai un aiuto a crescere?

Abbinamenti consigliati

Antipasto
Iniziamo il pasto stuzzicando la fantasia e l'appetito dei nostri commensali con un piatto leggero ma dal sapore e dalla personalità decisa.
A tale scopo vi suggerisco questi bocconcini alla zucca sweet and hot.

Primo
Abbiamo aperto con leggerezza e, come sappiamo già, continueremo con altrettanta leggerezza con l'uovo alla Cracco.
A questo punto è bene quindi, mettere a tavola un po' di sostanza, facendo però sempre molta attenzione a tenere alto il livello di gusto e estetica che siamo andati a creare con l'antipasto e che andremo poi a sottolineare con il secondo.
Per questo ritengo che questi gnocchi di patate blu rappresentino la scelta ideale.

Dolce
Chiudiamo in bellezza, continuando ad estasiare sia la vista, sia l'olfatto, sia il gusto, con questa torta profumo di menta

Vi è piaciuto il menù proposto? Non perdete allora l'ebook di Luciana In Cucina dedicato ai menù!

Altro da Luciana In Cucina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *