Pizza con lievito di birra

Pizza con lievito di birra

Quando si pronuncia la parola pizza subito un bel sorriso ci si stampa sul viso.

E se poi la pizza è fatta da noi, saremo ancora più desiderosi di gustarla.

Ma come fare la pizza fatta in casa?

Oggi voglio mostrarvi un impasto per la pizza con lievito di birra, ma userò talmente poco lievito che non dovrete temere gonfiori o difficoltà nella digestione.

I tempi di lievitazione ovviamente si allungheranno di un po’ ma, una volta formato, l’impasto farà tutto da solo e quando avrà riposato abbastanza, andrete ad assaggiare una pizza deliziosa!

La pizza è uno di quei piatti che trasmettono una sensazione di allegria, di convivialità e leggera euforia.

Le nostre papille gustative già immaginano quali sapori andranno ad incontrare anche se ognuno di noi li conosce già visto che, statisticamente, optiamo per i soliti ingredienti… io per prima scelgo sempre la pizza romana/napoletana, quella con pomodoro, olive nere cotte in forno, capperi salati, filetti di acciuga sott’olio e mozzarella fior di latte.

Voi quale pizza preferite?

Stampa ricetta
Pizza con lievito di birra
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 3-12 minuti
Tempo Passivo 27 ore
Porzioni
pizze
Ingredienti
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 3-12 minuti
Tempo Passivo 27 ore
Porzioni
pizze
Ingredienti
Istruzioni
  1. Sciogliere il lievito nell'acqua, unire metà della farina e impastare. Lasciar riposare per una mezz'ora, poi lavorare aggiungendo il resto della farina ed il sale.
    Sciogliere il lievito nell'acqua, unire metà della farina e impastare. Lasciar riposare per una mezz'ora, poi lavorare aggiungendo il resto della farina ed il sale.
  2. Formare una palla da adagiare in una boule oliata e coperta da pellicola per alimenti che trasferiremo in frigorifero per 24 ore.
  3. Dopo 24 ore estrarre dal frigo, formare delle porzioni del peso di circa 240 gr., poi coprirle e lasciarle a temperatura ambiente fino al momento di preparare le pizze.
    Dopo 24 ore estrarre dal frigo, formare delle porzioni del peso di circa 240 gr., poi coprirle e lasciarle a temperatura ambiente fino al momento di preparare le pizze.
  4. Stendere l'impasto (rigorosamente con le dita), condirlo con un emulsione di polpa di pomodoro, olio extravergine d'oliva, sale ed origano.
  5. Farcire a piacere.
    Farcire a piacere.
  6. Cuocere in forno per 3 minuti circa a 400-450°C, ruotando a metà cottura oppure a 240°C (o alla temperatura massima del forno) nella parte bassa per 5 minuti e poi nella parte alta per altri 5-7 minuti.
    Cuocere in forno per 3 minuti circa a 400-450°C, ruotando a metà cottura oppure a 240°C (o alla temperatura massima del forno) nella parte bassa per 5 minuti e poi nella parte alta per altri 5-7 minuti.
  7. Sfornare le pizze e guarnirle con foglioline di basilico ed un filo d'olio extravergine d'oliva.
  8. Buon appetito!
    Buon appetito!
Recipe Notes

Ecco pronta la nostra leggerissima pizza con lievito di birra!

Il lievito di birra, usato come sempre con moderazione, ha molti aspetti positivi: è infatti ricco di potassio, calcio, fosforo, magnesio, ferro, zinco, selenio, cromo e vitamine del gruppo B.

Se volessimo preparare un impasto integrale, gli ingredienti da utilizzare sono:

  • 200 gr. Farina di farro integrale
  • 300 gr. Farina tipo 1
  • 10   gr.  Sale
  • 4     gr.  Lievito di birra fresco

Preparare il preimpasto lavorando il lievito con la metà delle farine e 380 ml. di acqua e poi proseguire come da ricetta.

Se invece avete a disposizione il lievito madre provate anche la pizza con lievito madre.

Abbinamenti consigliati

Essendo generalmente la pizza un piatto unico, per questa ricetta non andrò a realizzare un menù, ma voglio comunque darvi dei suggerimenti in caso vogliate servire qualcosa prima e dopo.

Se intanto che si prepara la pizza, volete spizzicare in compagnia ecco questi salatini snack da accompagnare con affettati, formaggi, salse o marmellate.

E, se volete concludere in dolcezza, puntate sulla leggerezza e la bontà di queste mousse di avocado e cacao.

E perché no? Anche un buon digestivo non guasta. Ecco allora il liquore menta e liquirizia.

Vi è piaciuto il menù proposto? Non perdete allora l'ebook di Luciana In Cucina dedicato ai menù!

Grazie per essere arrivati fin qui, se vi è piaciuta la ricetta, condividetela sui vostri canali social preferiti!

Alla prossima 🙂

Altro da Luciana In Cucina

  • 15
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *