Patate hash brown

patate hash brown

Oggi voglio incuriosirvi un po’ con queste patate hash brown, una ricetta ispirata a un libro molto particolare.

Quando mi è stato proposto di scrivere una recensione per Inkbooks di questo libro di Luca Fassina, intitolato “Cucina. Stephen King: Ricetta per un disastro”, la cosa che mi ha maggiormente stupita è stata il nome Stephen King che, solitamente, associo a romanzi e films piuttosto “crudi ed inquietanti”.

Ma, siccome non sono il tipo da rinunciare alle sfide, soprattutto quelle di cucina, ho subito accettato e così, eccomi qui a raccontarvi di Luca Fassina: giornalista, scrittore, traduttore e storyteller di Milano e di come è stato conquistato da Stephen King.

Nel libro, la letteratura di Stephen King viene ripercorsa sia nella versione “lettura” che in quella cinematografica, enfatizzando i dettagli di ogni singolo racconto, in modo particolare nei riferimenti alla cucina: si parte da Carrie, passando per Il miglio verde, Misery non deve morire, L’ombra dello scorpione, Cujo e tantissimi altri.

Per ogni opera citata vengono enfatizzati alcuni dettagli che Stephen King, descritto come il cantastorie incontrastato di quell’America fatta di persone comuni, mette in risalto facendoci vedere il mostro che si nasconde dentro ognuno di noi (cit.) e, ogni volta, vi è descritta una ricetta propria della tradizione americana.

Nel mio caso, tra tutte, ho scelto la ricetta raccontata in The outsider, le patate hash brown: una terapia di auto-gratificazione per Holly che, per prepararle utilizzava una grattugia. Io che sono meno paziente in fatto di grattugie ho utilizzato il mio robot e in pochi secondi erano pronte per essere lavorate. Chissà quale significato nascosto troverebbe dietro questa scelta!

Questo piatto è simile al nostro rosti di patate, ma con delle piccole differenze che andremo a scoprire qui di seguito.

 

Titolo: Cucina

Sottotitolo: Stephen King: Ricetta per un disastro

Autore: Luca Fassina
Casa editrice: Oligo Editore

Pagine: 100
Prezzo: 12,00€

Stampa ricetta
Patate hash brown
Vi ricordo che è possibile modificare in automatico le quantità degli ingredienti della ricetta semplicemente variando il numero di porzioni utilizzando le freccette accanto al numero.
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Lavare due patate precedentemente sbucciate, asciugarle con un canovaccio e grattugiarle (io ho fatto due misure: una parte con fori grandi ed una con i più piccoli). Tamponarle per togliere l'acqua in eccesso.
  2. Trasferirle in una ciotola, unire la paprika dolce, il pepe, la fecola e l'aglio in polvere, poi mescolare bene tutti gli ingredienti.
    Trasferirle in una ciotola, unire la paprika dolce, il pepe, la fecola e l'aglio in polvere, poi mescolare bene tutti gli ingredienti.
  3. Ricavare tante palline e lavorando il composto con le mani.
    Ricavare tante palline e lavorando il composto con le mani.
  4. Friggerle a fuoco vivace in olio extravergine d'oliva schiacciandole leggermente da entrambe le parti con una spatola.
  5. Farle dorare da ambo i lati poi asciugarle su carta assorbente.
    Farle dorare da ambo i lati poi asciugarle su carta assorbente.
  6. Salare e servire.
    Salare e servire.
Recipe Notes

Grazie per essere arrivati fin qui.

Se vi piacciono le mie ricette e volete seguire il mio blog venite a trovarmi sulla mia fan page di Facebook.

Vi aspetto!

Qui invece potete trovare i miei canali YoutubeInstagramPinterest e Twitter.
Un modo semplice per tenervi sempre aggiornati  sulle nuove ricette.

Alla prossima ricetta!

Lo sapevate?

I miei libri "Le mie ricette di primavera", "Le mie ricette d'estate" e "Le mie ricette d'autunno" sono ora disponibili sia in versione cartacea che ebook su Amazon!

 

Altro da Luciana In Cucina



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *