Baccalà fritto

baccala fritto

Questa ricetta del baccalà fritto è davvero gustosa e leggera: il baccalà viene avvolto in una nuvola di pastella che lo protegge dall’olio con un effetto croccante fuori e morbido all’interno.

E’ una ricetta che arriva dalla mia grande amica Marisa Malomo, che è appunto il baccalà fritto in pastella.

Quando ho preparato la pastella ho avuto la necessità di uscire per qualche ora per delle commissioni, e così ho telefonato a Marisa per sapere se potevo lasciare la pastella a riposo per un tempo più lungo del previsto, in modo da trovare tutto pronto per essere cucinato al mio rientro.

Lei mi ha detto: tranquilla, più sta a riposo meglio è, ed infatti la frittura è risultata eccezionale e digeribilissima!

Vediamo quindi insieme la ricetta del baccalà fritto in pastella croccante!

Stampa ricetta
Baccalà fritto
Baccalà fritto in una pastella croccante, capace di mantenere un cuore morbido e squisito!
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 15-20 minuti
Tempo di cottura 15-20 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
persone
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 15-20 minuti
Tempo di cottura 15-20 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
persone
Istruzioni
  1. Asciugare con carta da cucina il filetto di baccalà dissalato, privarlo della pelle e delle eventuali spine poi tagliarlo a tocchetti di media dimensione e conservare in frigorifero fino al momento di cuocerlo.
  2. Mischiare acqua, farina e sale mescolando con una frusta fino ad ottenere una pastella liscia che andrà fatta riposare in frigorifero per circa 30 minuti.
  3. Trascorso il tempo di riposo immergere i cubi di baccalà nella pastella avvolgendoli delicatamente.
    Trascorso il tempo di riposo immergere i cubi di baccalà nella pastella avvolgendoli delicatamente.
  4. Scaldare l'olio fino a raggiungere la temperatura di 170°C (fare la prova stecchino).
  5. Immergere i cubi di baccalà pochi alla volta per evitare che la temperatura dell'olio di abbassi e cuocerli rigirandoli delicatamente per ottenere una cottura uniforme.
  6. Quando raggiungono una leggera doratura, prelevarli con una schiumarola, asciugarli su carta da cucina e servirli subito.
  7. Nel mio caso non è stato necessario salarli in quanto la pastella era leggermente salata ed il baccalà è già ricco di sapore.
    Nel mio caso non è stato necessario salarli in quanto la pastella era leggermente salata ed il baccalà è già ricco di sapore.
Recipe Notes

Ecco pronto il nostro delizioso baccalà!

Lo possiamo abbinare a delle verdure al forno gratinate oppure, se vi piacciono, a questa cipolla caramellata.

Grazie per essere arrivati fin qui, se vi è piaciuta la ricetta, condividetela sui vostri canali social preferiti!

Alla prossima ricetta 🙂

Altro da Luciana In Cucina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *