Quadrucci di pecorino con purea di fave

FavoriteLoadingAggiungi ricetta ai favoriti
13 0

Un antipasto che, aumentando le quantità, può tranquillamente trasformarsi in secondo piatto…

L’abbinamento fave e pecorino è un “must” della cucina del Lazio, utilizzato molto durante le gite fuori porta a Pasquetta.   Se non fosse gradito il pecorino, si può optare per il Parmigiano Reggiano o Grana Padano, l’importante è che la consistenza dei formaggi sia simile.

Stampa ricetta
Quadrucci di pecorino con purea di fave
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Sgranare le fave e sbollentarle in acqua bollente salata per 5 minuti.
  2. Sgusciarle e trasferirle nel bicchiere del mixer.
  3. Aggiungere l'olio, il sale, il pepe ed il succo di limone e frullare tutto ottenendo una cremina.
  4. Prendere le fette di pecorino
  5. Passarle nell'uovo sbattuto
  6. Poi nella farina
  7. E friggerle girandole spesso
  8. Asciugarle su carta assorbente
  9. Servire subito accompagnando con la salsina appena fatta e qualche favetta.
  10. Vi assicuro che è un piatto molto sfizioso e piacevole da assaporare. Provatelo e fatemi sapere...
Recipe Notes

Le fave contengono molte fibre, acqua e proteine, oltre a carboidrati,  minerali e vitamine tra cui la vitamina C. Ricche anche di fosforo e ferro, utili per la buona circolazione del sangue.

Attenzione però al favismo, una patologia che colpisce prevalentemente i residenti in Sardegna e che interessa i globuli rossi: infatti, dopo aver assunto fave, i globuli rossi vengono distrutti. Trattasi di una patologia molto seria che va tenuta decisamente in considerazione.

13 0

Commenta, fai domande o proponi suggerimenti!