Pinsa Romana cotta in forno

15 0

pinsa romana cotta in forno

Questa pinsa romana cotta in forno è stata veramente un successo per i miei due critici del giorno.

Chi? Beh, il mio consorte e la mia “bimba”, appena rientrati dal lavoro, decisamente affamati.

Il segreto della mia ricetta?
Una lunga attesa, un tranquillo riposo al fresco,  dolci pieghe, molto amore e delicate coccole.
Tutto questo per un impasto che mi ha dato grande soddisfazione.

Prima di procedere con la la ricetta della pinsa romana cotta in forno, ti ricordo che se vuoi restare connesso e ricevere settimanalmente suggerimenti e spunti culinari che non sono altrimenti presenti sul sito, puoi iscriverti alla mia newsletter 🙂

Bene, ci siamo, basta con i convenevoli e partiamo con la ricetta della pinsa romana 🙂

 

Stampa ricetta
La Pinsa Romana cotta in teglia
Pinsa Romana con lievito madre rinfrescato da un'ora - idratazione 85%
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 6 ore
Tempo di cottura 20 minuti
Tempo Passivo 3 giorni
Porzioni
teglie
Ingredienti
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 6 ore
Tempo di cottura 20 minuti
Tempo Passivo 3 giorni
Porzioni
teglie
Ingredienti
Istruzioni
  1. Nell'impastatrice inserire il lievito con la farina e, poco a poco, l'acqua. Lavorare per 7-8 minuti, aggiungere il sale e continuare ad impastare per altri 5 minuti.
    Nell'impastatrice inserire il lievito con la farina e, poco a poco, l'acqua. Lavorare per 7-8 minuti, aggiungere il sale e continuare ad impastare per altri 5 minuti.
  2. Ad una temperatura di 20-24°C rigenerare l'impasto per 2 o 3 volte ogni 5 minuti, passare quindi alle pieghe della pinsa romana da ripetere per 3 volte, dopodichè adagiare in una ciotola e mettere a riposo nel frigorifero per 2 o 3 giorni.
    Ad una temperatura di 20-24°C rigenerare l'impasto per 2 o 3 volte ogni 5 minuti, passare quindi alle pieghe della pinsa romana da ripetere per 3 volte, dopodichè adagiare in una ciotola e mettere a riposo nel frigorifero per 2 o 3 giorni.
  3. Trascorsi i giorni di "riposo" lasciare la ciotola a temperatura ambiente per 2 ore.
    Trascorsi i giorni di "riposo" lasciare la ciotola a temperatura ambiente per 2 ore.
  4. A questo punto ribaltare l'impasto sulla spianatoia e dividere l'impasto in 2. Fare le pieghe utilizzando la farina di semola, quindi adagiare in una ciotola unta d'olio e far riposare per circa 3 ore.
    A questo punto ribaltare l'impasto sulla spianatoia e dividere l'impasto in 2.   Fare le pieghe utilizzando la farina di semola, quindi adagiare in una ciotola unta d'olio e far riposare per circa 3 ore.
  5. Ecco che ora possiamo ribaltare la ciotola su un piano infarinato, Stendiamo delicatamente l'impasto della pinsa romana per non sgonfiarlo e lo collochiamo in una teglia rettangolare. Copriamo con salsa di pomodoro sale origano (io ho aggiunto anche olive capperi e acciughe sott'olio in una metà).
    Ecco che ora possiamo ribaltare la ciotola su un piano infarinato, Stendiamo delicatamente l'impasto della pinsa romana per non sgonfiarlo e lo collochiamo in una teglia rettangolare.  Copriamo con salsa di pomodoro sale origano (io ho aggiunto anche olive capperi e acciughe sott'olio in una metà).
  6. Portiamo il forno per pizza (ved. note in fondo alla pagina) a 300°C cielo e 250°C platea (in un forno standard: temperatura al massimo) e, appena inforniamo, abbassiamo a 250°C cielo e 200°C platea (in forno standard: 200°C) e cuociamo per circa 20 minuti.
    Portiamo il forno  per pizza (ved. note in fondo alla pagina) a 300°C  cielo e 250°C platea (in un forno standard: temperatura al massimo) e, appena inforniamo, abbassiamo a 250°C cielo e 200°C platea (in forno standard: 200°C) e cuociamo per circa 20 minuti.
  7. Gli ultimi 5 minuti possiamo, volendo, aggiungere del formaggio o mozzarella. Ed ora gustiamo la nostra pinsa romana.
    Gli ultimi 5 minuti possiamo, volendo, aggiungere del formaggio o mozzarella. Ed ora gustiamo la nostra pinsa romana.
  8. Buon appetito! E se avete pareri, suggerimenti o se, semplicemente volete dire la vostra opinione su questa ricetta, potete farlo utilizzando il box per i commenti che trovate alla fine della pagina 🙂
    Buon appetito!
E se avete pareri, suggerimenti o se, semplicemente volete dire la vostra opinione su questa ricetta, potete farlo utilizzando il box per i commenti che trovate alla fine della pagina :)
Recipe Notes

Luciana In Cucina

Vi piacciono gli impasti fatti con cura ed amore per i dettagli?
Vi piace la pizza?Allora non potete assolutamente non guardare la ricetta della mia pizza!

Se la ricetta vi è piaciuta, me lo fate un piccolo favore? Condividetela sui vostri Social preferiti utilizzando i tasti che trovate qui sotto, è un piccolo gesto per voi che ha un grande impatto per me 🙂

Grazie di cuore ed alla prossima.

Luciana.


Abbinamenti consigliati:
Potreste aprire le danze con questo antipasto vegetariano molto leggero e gradevole che si prepara in pochissimo tempo e con anticipo.
E per concludere che ne dite di un buon liquore digestivo o di una tisana del benessere?

2 pensieri su “Pinsa Romana cotta in forno

Ogni vostro parere è ben accetto!