Pan per Focaccia

19 0

Ecco il famoso “pan per focaccia”: una fragranza unica ed un profumo inebriante.

Il lievito madre, una farina straordinaria (grano Tritordeum) e soltanto un pò di sale, olio e tanta acqua…per dare un’idratazione speciale all’impasto ed ottenere un risultato “coi buchi”.

Il lievito madre conferisce al pane elevate caratteristiche qualitative: digeribilità, gusto, leggerezza e lunga conservazione, oltre ad un profumo particolare ed esclusivo.

Stampa ricetta
Pan per Focaccia
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 15-20 minuti
Tempo Passivo 24 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 15-20 minuti
Tempo Passivo 24 ore
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Nell'impastatrice lavorare il lievito e la farina aggiungendo a intervalli piccole quantità d'acqua, facendola assorbire alla farina.
    Nell'impastatrice lavorare il lievito e la farina aggiungendo a intervalli piccole quantità d'acqua, facendola assorbire alla farina.
  2. Aggiungere il sale e, dopo un minuto anche l'olio, continuando ad impastare e regolando il quantitativo d'acqua in base all'assorbimento della farina che può variare a seconda della temperatura esterna e delle condizioni della farina stessa.
    Aggiungere il sale e, dopo un minuto anche l'olio, continuando ad impastare e regolando il quantitativo d'acqua in base all'assorbimento della farina che può variare a seconda della temperatura esterna e delle condizioni della farina stessa.
  3. L'impasto si presenterà molto morbido. Con le mani inumidite versarlo in una boule, coprire con pellicola per alimenti e lasciarlo in frigorifero per 16-20 ore.
    L'impasto si presenterà molto morbido. Con le mani inumidite versarlo in una boule, coprire con pellicola per alimenti e lasciarlo in frigorifero per 16-20 ore.
  4. Trascorso il tempo di riposo, estrarre dal frigrifero, attendere almeno 30 minuti lasciandolo a temperatura ambiente.
    Trascorso il tempo di riposo, estrarre dal frigrifero, attendere almeno 30 minuti lasciandolo a temperatura ambiente.
  5. Rovesciare l'impasto sulla spianatoia e praticare alcune "pieghe" lavorando delicatamente per incorporare ulteriore aria.
    Rovesciare l'impasto sulla spianatoia e praticare alcune "pieghe" lavorando delicatamente per incorporare ulteriore aria.
  6. Coprire nuovamente e lasciar riposare ancora per 2-3 ore, facendo delle pieghe ad intervalli regolari di circa 30-45 minuti.
    Coprire nuovamente e lasciar riposare ancora per 2-3 ore, facendo delle pieghe ad intervalli regolari di circa 30-45 minuti.
  7. Dividere l'impasto in filoni che lasceremo riposare intanto che il forno si scalda.
    Dividere l'impasto in filoni che lasceremo riposare intanto che il forno si scalda.
  8. Portare il forno alla massima temperatura, meglio se a 300°C e, una volta pronto, prendere i filoni uno alla volta, stenderli con le dita (saranno morbidissimi, come affondare le dita in un piumone...) e
    Portare il forno alla massima temperatura, meglio se a 300°C e, una volta pronto, prendere i filoni uno alla volta, stenderli con le dita (saranno morbidissimi, come affondare le dita in un piumone...) e
  9. ...cuocere per circa 15-20 minuti, fino ad una importante doratura.
    ...cuocere per circa 15-20 minuti, fino ad una importante doratura.
  10. Ecco il risultato!
    Ecco il risultato!
Recipe Notes

Il Tritordeum è un nuovo tipo di cereale naturale che nasce dalla combinazione di un grano duro (Triticum durum) con un tipo di orzo selvatico (Hordeum chilense) proveniente dal Cile e dall’Argentina.

Rispetto al normale grano, il Tritordeum ha un contenuto dieci volte maggiore in luteina, un antiossidante importantissimo per protezione della vista in quanto ha un’azione preventiva nei confronti della degenerazione maculare, nonché protegge dagli effetti nocivi della luce solare. Inoltre aiuta a proteggere la pelle dall’aggressione dei raggi ultravioletti. Inoltre il Tritordeum contiene livelli di fibra dietetica più elevati rispetto al grano, un fattore positivo per la salute del sistema intestinale e cardiovascolare nella prevenzione delle patologie legate a questi due sistemi.

Ogni vostro parere è ben accetto!