Gnocchetti ricotta e melanzane

10 0

Le melanzane sono molto versatili, ci permettono di creare tanti piatti con pochi ingredienti in più.

Questo è un primo piatto “importante”, adatto anche a chi sposa la cultura vegetariana.

Io lo propongo praticamente tutto l’anno, specialmente la domenica o anche, perchè no, per il pranzo di Pasqua.

Vista la stagione (in questo periodo le melanzane nell’orto abbondano), perchè non provarle proprio nel momento in cui hanno il sapore migliore?

 

Stampa ricetta
Gnocchetti ricotta e melanzane
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 40 minuti
Tempo di cottura 1 ora
Porzioni
persone
Ingredienti
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 40 minuti
Tempo di cottura 1 ora
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Lavare, asciugare e tagliare a metà la melanzana. Incidere la polpa con tagli incrociati, adagiarla in una teglia leggermente unta e spolverata di sale rosa, con la polpa rivolta verso il basso,. Cuocere a 150°C per 2 ore circa (io uso il piatto crisp del microonde ed impiego circa 15 minuti).
    Lavare, asciugare e tagliare a metà la melanzana. Incidere la polpa con tagli incrociati, adagiarla in una teglia leggermente unta e spolverata di sale rosa,  con la polpa rivolta verso il basso,. Cuocere a 150°C per 2 ore circa (io uso il piatto crisp del microonde ed impiego circa 15 minuti).
  2. Con un cucchiaio togliere la polpa cotta e metterla in un robot con alcune foglie di origano, unendo a filo, l’olio evo fino ad ottenere una consistenza cremosa.
    Con un cucchiaio togliere la polpa cotta e metterla in un robot con alcune foglie di origano, unendo a filo, l’olio evo fino ad ottenere una consistenza cremosa.
  3. Lessare le patate, schiacciarle ed impastarle con la farina fino a formare dei rotolini che taglieremo per ricavare gli gnocchetti. Volendo, passarli sul dorso di una forchetta per dargli la classica forma a righe.
    Lessare le patate, schiacciarle ed impastarle con la farina fino a formare dei rotolini che taglieremo per ricavare gli gnocchetti. Volendo, passarli sul dorso di una forchetta per dargli la classica forma a righe.
  4. Versarli in acqua bollente salata. Nel frattempo, in una padella, sciogliere il burro in un po’ d’olio e origano.
    Versarli in acqua bollente salata. Nel frattempo, in una padella, sciogliere il burro in un po’ d’olio e origano.
  5. Appena gli gnocchetti arrivano a galla, trasferirli nella padella con i condimento insieme a qualche pomodorino tagliato a spicchi e farli saltare velocemente.
    Appena gli gnocchetti arrivano a galla, trasferirli nella padella con i condimento insieme a qualche pomodorino tagliato a spicchi e farli saltare velocemente.
  6. Impiattare stendendo la crema di melanzane sul fondo del piatto, adagiarvi gli gnocchetti insieme alla burrata stracciata a mano, qualche foglia di basilico spezzettato, una grattugiata di ricotta salata e terminare con delle briciole di speck essiccato.
    Impiattare stendendo la crema di melanzane sul fondo del piatto, adagiarvi gli gnocchetti insieme alla burrata stracciata a mano, qualche foglia di basilico spezzettato, una grattugiata di ricotta salata e terminare con delle briciole di speck essiccato.
  7. Provateli anche voi. .
    Provateli anche voi.
.
  8. Se invece avete un tema specifico che volete approfondire scrivetemi e vedrò di esaudire i vostri desideri ......o darvi suggerimenti per raggiungere il vostro traguardo.
Recipe Notes

La Burrata è un formaggio fresco a pasta filata tipico di Andria, un piccolo borgo pugliese.

E' costituito praticamente da un sacchetto ottenuto con una sfoglia di pasta filata, che contiene un cuore morbido di panna e sfilacci di mozzarella, avvolti con degli steli di vizzo, un erba locale che cresce spontanea nella zona di Andria.

Ogni vostro parere è ben accetto!